Cerca
 
 

Risultati per:
 


Rechercher Ricerca avanzata

Ultimi argomenti
» GIORNATA 6 FANTACALCIO DITO MEDIO
Ven Apr 24, 2009 2:06 am Da Admin Stronzin

» GIORNATA 5 FANTACALCIO DITO MEDIO
Ven Apr 17, 2009 7:23 pm Da manriche

» GIORNATA 4 FANTACALCIO DITO MEDIO
Ven Apr 10, 2009 6:41 pm Da pepe

» GIORNATA 3 FANTACALCIO DITO MEDIO
Mar Mar 31, 2009 3:29 am Da Shaiser

» CUNEGO
Lun Mar 30, 2009 5:20 pm Da Admin Stronzin

» Formula 1 2009 - Calendario Gare e Lista Piloti
Lun Mar 30, 2009 5:15 pm Da Admin Stronzin

» GP AUSTRALIA
Lun Mar 30, 2009 5:13 pm Da Admin Stronzin

» Rossi
Lun Mar 30, 2009 5:11 pm Da Admin Stronzin

» GIORNATA 2 FANTACALCIO DITO MEDIO
Ven Mar 20, 2009 5:13 am Da Mamo

Navigazione
 Portale
 Forum
 Lista utenti
 Profilo
 FAQ
 Cerca
Partner
creare un forum

Milan

Andare in basso

Milan

Messaggio  Admin Stronzin il Gio Feb 26, 2009 10:27 pm

Tutto sul Milan
avatar
Admin Stronzin
Admin

Numero di messaggi : 193
Punti : 3604
Reputazione : 0
Data d'iscrizione : 23.02.09
Età : 44
Località : Peru

Visualizza il profilo http://calcioitaliano.forumattivo.com

Torna in alto Andare in basso

Re: Milan

Messaggio  Totix il Ven Feb 27, 2009 1:03 am

Pizarro rimonta il Milan
Amaro 2-2 e addio Coppa



I rossoneri chiudono il primo tempo avanti 2-0 grazie alle reti di Pirlo su rigore e Pato, ma i tedeschi, pericolosi per tutta la partita, sfruttano la doppietta del centravanti peruviano per qualificarsi agli ottavi di finale

MILANO, 26 febbraio 2009 - Non era la Champions League, ma Carlo Ancelotti ha provato a crederci: l'idea di portarsi a casa anche la Coppa Uefa cominciava a diventare un pensiero dominante. Ma anche in una competizione minore, occorrono mentalità e muscoli, due qualità che al Milan sono mancate nel ritorno contro il Werder Brema, bravo a crederci fino in fondo, dopo avere rimontato nella ripresa i gol di Pirlo e Pato. A Pizarro la palma del migliore: una doppietta che elimina i rossoneri già ai sedicesimi. Da una parte l'impresa, dall'altra l'umiliazione.
TORNA PATO - Ancelotti al Werder oppone il meglio del momento; soprattutto il ritrovato Pato al fianco di Inzaghi, con Seedorf suggeritore. C'è anche Beckham al suo esordio europeo, e in difesa, a fare coppia con Maldini, tocca a Senderos. Il Werder vive sulle invenzioni di Diego, ma Thomas Schaaf confida anche sull'esperienza di Frings, leader del centrocampo.
TIRO LIBERO - Quando Pizarro conclude a lato dal limite sono passati 90 secondi circa; 3' e 33" quando ci prova Tziolis; 5'31" Diego, 8'38" ancora Pizarro (parata plastica di Dida). Come dire, minima resistenza, massimo affondo. Al Werder, che non è il Flamengo, sono sufficienti tre passaggi di prima per avere la meglio della difesa di casa. Segnali evidenti di un atteggiamento offensivo, a cui il Milan sembra dar poco credito, ma anche delle solite sbavature rese meno evidenti dalla mediocrità dell'avversario. In ogni caso servono 14' e 22" per assistere alla prima sortita del Milan. La firma Pato, il motivo ricorrente della serata. Il ragazzino si invola, dribbla che è una bellezza e ottiene un angolo. Suo il cross dalla bandierina per il colpo di testa di Senderos che si perde a lato. E' un timido squillo nella notte, ma comunque prove di cinismo che risaltano fra le occasioni sprecate dai tedeschi. La difesa del Milan mostra di avere il fiatone sul pressing di Diego e Pizarro ed è spesso l'esperienza a fare la differenza come al 19', quando Zambrotta si immola sul granitico Almeida e a seguire Naldo non riesce a concludere a rete per un'entrata energica di Ambosini che i tedeschi considerano molto fallosa.
INCANTO PATO - Ma nel Milan c'è Pato: impetuoso e imprevedibile. Al 24' il brasiliano impressiona per la sua percussione; inevitabile il fallo di Fritz al limite dell'area. Beckham si incarica della punizione e sulla traiettoria Frings ci mette le mani: è rigore. Lo batte e lo realizza Pirlo e il Werder ingoia il boccone. Che diventa amaro al 33', allorché Pato taglia in due la difesa tedesca e infila sotto la traversa dal limite un bolide imprendibile di rara bellezza. Il 2-0 fa a pugni con la realtà, perché la squadra di Shaaf continua a fallire occasioni incredibili sotto porta: tra il 37' e il 42', quando Dida respinge a piene mani un colpo di testa di Mertesacker e neutralizza i tentativi di Tziolis e Almeida, lasciati soli senza una spiegazione dalla superficiale difesa rossonera.
IL SOLITO GOL - La ripresa diventa subito tema di assedio per il Werder che tenta un'improbabile rimonta. Tempi duri per la retroguardia del Milan che però può contare anche sui muscoli de Flamini, subentrato al 9' all'acciaccato Seedorf. Al 17' Schaaf toglie Almeida per Ronseberg; Ancelotti, Inzaghi per Shevchenko. Ronseberg apre spazi e complica la vita al Milan che si inguaia al 23' con il famigerato gol subito da palla inattiva. Punizione di Diego e inzuccata di Pizarro che vola dieci spanne più in alto di Favalli.
FINALE DA POLLI - Inizia così l'inevitabile finale per cuori forti. Ancelotti, che non è nato ieri, rimpolpa la difesa con Jankulovski, che rileva Favalli. Ma il Werder, a differenza del primo tempo, sa di avere preso in mano la partita perché il Milan non c'è più. E al 34' diventa facilissimo per Pizarro fare il bis di testa, gabbando Maldini e il goffo Dida. E' il 2-2 che qualifica il Werder Brema. Meritatamente.


lol!
avatar
Totix
Onorario

Numero di messaggi : 34
Punti : 3550
Reputazione : 0
Data d'iscrizione : 24.02.09
Età : 28

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Milan

Messaggio  Admin Stronzin il Ven Feb 27, 2009 3:11 am

Io credo che il Milan non ha demeritato, semplicemente il secondo tempo il Werder ha ritrovato il suo gioiellino peruviano Pizarro 1-2 e a casa, pero per caso.

Twisted Evil
avatar
Admin Stronzin
Admin

Numero di messaggi : 193
Punti : 3604
Reputazione : 0
Data d'iscrizione : 23.02.09
Età : 44
Località : Peru

Visualizza il profilo http://calcioitaliano.forumattivo.com

Torna in alto Andare in basso

Re: Milan

Messaggio  Totix il Ven Feb 27, 2009 3:08 pm

che lo conosci di persona pizarro Suspect
avatar
Totix
Onorario

Numero di messaggi : 34
Punti : 3550
Reputazione : 0
Data d'iscrizione : 24.02.09
Età : 28

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Milan

Messaggio  Totix il Ven Feb 27, 2009 3:11 pm

L'orgoglio di Ancelotti:
"Io in discussione? No"
| | Commenti:477 Aggiungi questo link su:




L'allenatore rossonero: "Però mi prendo tutte le responsabilità. Noi non abbiamo giocato bene, loro sono stati bravi e si sono qualificati grazie a una grande prestazione. La stagione, non lo scopro io, è negativa. Ora dovremo reagire come sappiamo"
Carlo Ancelotti dà indicazioni a David Beckham. Ap
MILANO, 26 febbraio 2009 - La Curva Sud se li è tenuti dentro, ma quando al 94' l'arbitro svedese Eriksson ha detto basta, ha scaricato tutta la sua frustrazione sommergendo di fischi la squadra: troppo brutta e insostenibile per essere vera. Milan fuori dalla Coppa Uefa, quella competizione considerata all'inizio della stagione un obiettivo secondario, praticamente una "coppetta": quasi un sfregio per chi era abituato a parlare Champions.
STAGIONE NEGATIVA - Ma alla "coppetta", vista la magra figura in un campionato che si era proposto di vincere, Carlo Ancelotti aveva cominciato a crederci. La Uefa come la Champions. Un pensiero durato 24 ore. I rossoneri escono a pezzi dalla competizione; non solo eliminati, ma anche umiliati. E ora davanti al tecnico dei trionfi di Manchester e Atene si aprono nuovi scenari: l'addio, insomma, non è più da escludere. "Non mi sento in discussione, anche se mi prendo tutte le responsabilità - sostiene però in conferenza stampa -. La stagione, non lo scopro io, è negativa; ora dobbiamo cercare di raggiungere l'ultimo obiettivo (il secondo o il terzo posto in campionato): non sarà semplice; dovremo giocare le partite al massimo delle possibilità".
PIU' FORTI - Poi analizza la gara. "Il Milan non ha giocato bene; loro invece sono stati davvero bravi. E' giusto così. Sono passati grazie a una grande prestazione. Avevo detto ieri che la partita sarebbe stata decisa dalla forza di imporre il proprio gioco. Loro hanno applicato la regola: sono stati superiori nel gioco e fisicamente".
CONTRACCOLPO - Ancelotti ammette tutti i limiti del Milan. A cominciare dal solito gol subito con la palla inattiva. "Non abbiamo una squadra dotata di giocatori alti in difesa" afferma, senza nascondere il difetto più evidente della serata: "Non abbiamo fatto una buona difesa, non siano stati capaci di imporre il nostro gioco, di fare possesso palla". E ora il rischio di subire il contraccolpo in campionato, già a partire dalla Sampdoria. "Dal punto di vista psicologico non sarà semplice - dice Ancelotti -, dovremo essere bravi a superare il momento, e reagire come sappiamo".
TROPPI INFORTUNI - Insomma, un tracollo inaspettato, in cui la sfortuna ci ha messo del suo. Ancelotti pensa soprattutto agli infortuni e mette in prima fila i k.o. di Nesta, Gattuso e Kakà: troppo decisivi e importanti per non incidere negativamente sulla stagione rossonera. Intanto dall'infermeria arrivano notizie allarmanti: Seedorf (botta a una caviglia) e Ambrosini (problema a un adduttore) sono k.o., ovvero, niente Sampdoria. Peggio di così...

mia personale opinione è che l'ambiente milan sia sottomesso da Beckham, ieri poteva benissimo uscire per far spazio a ronaldinho, ma a quanto pare gode di una sorta di immunità
avatar
Totix
Onorario

Numero di messaggi : 34
Punti : 3550
Reputazione : 0
Data d'iscrizione : 24.02.09
Età : 28

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Milan

Messaggio  Admin Stronzin il Ven Feb 27, 2009 11:46 pm

Totix ha scritto:che lo conosci di persona pizarro Suspect

Si... la sua casa a Lima e a solamente 200 metri dalla mia, gran persona e grande calciatore anche se non in piu tenera eta, un giocatore che farebbe la differenza in Italia per la sua esperienza...

La Roma e sulle sue tracce da due anni, non mi sorprenderei nel caso si rompesse definitivamente Totti che vada alla Roma, suo amore dichiarato fin da piccino quando giocava con Alianza Lima...
Twisted Evil
avatar
Admin Stronzin
Admin

Numero di messaggi : 193
Punti : 3604
Reputazione : 0
Data d'iscrizione : 23.02.09
Età : 44
Località : Peru

Visualizza il profilo http://calcioitaliano.forumattivo.com

Torna in alto Andare in basso

Re: Milan

Messaggio  Totix il Dom Mar 01, 2009 7:32 pm

GENOVA, 1 marzo 2009 - La Sampdoria, con la spietatezza di un killer, supera a Marassi quel che resta del Milan. Un 2-1 che regala tre punti meritati e continuità ai blucerchiati, nonostante la precarietà dei rossoneri, affondati dai gol di Cassano e Pazzini, tenuti per pochi minuti in vita dal consueto gioiellino di Pato. Ma andate a raccontare a Walter Mazzarri dei problemi del Milan. Risate a parte, il tecnico della Sampdoria risponderà che la sua classifica deficitaria vale cento infortuni. Quindi ai rossoneri oppone il consueto robusto centrocampo a cinque, con Pazzini e Cassano punte, perché anche senza i suoi funamboli il Milan vale due spanne di più. Carlo Ancelotti intanto recupera in extremis Seedorf, ma in condizioni davvero dubbie. Le ferite di Coppa Uefa sono ancora aperte; il pari con il Werder gli ha lasciato in eredità anche il k.o di Ambrosini che aggiunto a Kakà, Gattuso, Nesta, Borriello, Kaladze e Ronaldinho, apre voragini in ogni settore.
SOLITUDINE - Ma dignità e orgoglio servono a ben poco, quando mancano fantasia, gioco e, soprattutto, una spalla valida per il volenteroso Pato. Nel primi 45 minuti la solitudine del brasiliano è la costante. Cercato senza sosta dai magnifici traversoni di Beckham, il bomber è chiuso sistematicamente da Lucchini e Accardi che non gli concedono nulla. Fino al gol dei blucerchiati, i rossoneri tutto sommato tengono bene esaltando un possesso palla che ha fatto scuola. La Samp, invece, agisce sulle fasce per poi concentrare il gioco su Pazzini e Cassano su cui si sacrifica Flamini, tra l'altro autore dell'unico tiro pericoloso dei rossoneri verso la porta di Castellazzi. Il pari, tutto sommato, sintetizza la gara, ma quando gioca il Milan occorre fare i conti con gli episodi. Al 33', infatti, sulla palla inattiva di turno la difesa rossonera va in bambola e sulla sponda di Raggi, Cassano infila di testa. Abbiati respinge poco dentro la linea di porta e va a protestare, convinto di avere salvato nello spazio utile.
PAZZINI SHOW - Rabbiosa la reazione del Milan che comunque non cava un ragno dal buco, andando a sbattere sull'organizzazione difensiva della Samp. Ancelotti colto dalla disperazione apre la ripresa con Inzaghi al posto di Antonini. Idea che comporta il passaggio al 4-3-1-2, con Jankulovski arretrato in difesa e Seedorf alle spalle della coppia Inzaghi-Pato. Preme il Milan, ma di rimessa i blucerchiati giganteggiano. Così al 6' arriva il raddoppio. La magia è di Cassano che vede un varco per Pazzini sulla linea di fondo. L'ex viola piomba come un falco, evita Bonera e l'entrata in scivolata dell'imbarazzante Senderos, e batte Abbiati da posizione defilata. L'incolpevole Ancelotti, constatata la pochezza della sua difesa, toglie Jankulovski per Favalli, fiutando, chissà, il tracollo.
CUORE E PASSIONE - Il due a zero spiega infatti le ali alla Samp che esalta tutti i lati negativi di questo povero Milan. Preso in contropiede la squadra rossonera fatica a dismisura, per poi perdere lucidità nella fase di rilancio. Beckham, sparito nel secondo tempo, lascia a Emerson. I rossoneri spingono, sfruttando il calo fisico della Samp e accorciano. Ovviamente con Pato. Il dodicesimo gol del brasiliano è di testa su assist di Favalli. La rete, anche se arriva al 35', carica il Milan che va ancora in gol con Emerson, ma in fuorigioco. Dignità e orgoglio adesso fanno la differenza, ma è troppo tardi per gabbare una Samp che mette sul terreno di gioco cuore e passione e che giustamente si porta a casa i tre punti.


oggi è crollata la mia (poca) stima per l'ambiente rossonero, partendo dalla dirigenza per finire con ancelotti
avatar
Totix
Onorario

Numero di messaggi : 34
Punti : 3550
Reputazione : 0
Data d'iscrizione : 24.02.09
Età : 28

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Milan

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum